La bufala dell'acqua alcalina

09/07/2011

 

Acqua alcalina o alimentazione alcalina?

Nel colloquio che ha avuto con un esperto di filtrazione dell'acqua, Houston Tomasz, il Dr. Mercola ha richiesto la sua opinione sul crescente uso di acqua alcalina.

Ci sono diversi potenziali problemi con l'acqua alcalina.

Prima di tutto, ionizzatori ed alcalinizzatori sono commercializzati tramite multi-level marketing (MLM), società con un’etica  piuttosto discutibile.

Alcune persone sperimentano un primo apparente risultato quando iniziano a bere acqua alcalina. Ciò può essere facilmente attribuito alla disintossicazione ed al fatto che essi possono solo diventare più idratati.

La disintossicazione è forse l'unico beneficio dell’impiego di acqua alcalina ma questo beneficio è limitato al brevissimo tempo di  utilizzo (non più di una settimana o due). Un'ulteriore preoccupazione è che molti individui hanno disfunzioni di stomaco come la malattia da reflusso gastroesofageo o delle ulcere che sono in gran parte legate al problema della iperacidità dello stomaco.

Cosa accade quindi se si usa a lungo acqua alcalina?

L'uso a lungo termine di acqua ionizzata alcalina  può interferire con il naturale processo digestivo del corpo, riducendo l'acidità cloridrica, necessaria per digerire ed assorbire correttamente gli alimenti. Questo potrebbe quindi portare a un risultato imprevedibile riguardo i batteri buoni del corpo, il che può quindi aprire la porta a infezioni parassitarie come Candidosi, infezione da Nematodi, ad ulcere ed a malassorbimento.

Inoltre si deve sapere che ci sono studi scientifici che indicano l’esistenza  di diversi terreni biologici nell'Umanità terrestre.

Infatti, i Caucasici come noi hanno un terreno biologico alcalino ossidato e devono quindi acidificare per contrastarlo e stare meglio in salute e non e' un caso che ci servano anti ossidanti in generale per stare meglio (l'acqua alcalina è invece ossidante). Guarda caso, il terreno biologico degli Asiatici, dei Coreani e dei Giapponesi (lo scopritore di questa “panacea” è Giapponese ed un altro studioso è Coreano) è acido ridotto, quindi se queste persone vogliono sopravvivere bene si devono alcalinizzare: per loro questo tipo di acqua è giusta, ma non per noi.

Ma cosa dicono i cosidetti esperti sull’acqua alcalina e le macchine ionizzanti?

Dall’altra parte della barricata, ove viene illustrata l’utilità delle macchine che ionizzano ed alcalinizzano l’acqua, troviamo invece affermazioni che dicono che i risultati ottenibili includono:

  • la normalizzazione della glicemia

  • la normalizzazione della pressione (niente più farmaci)

  • l'eliminazione della renella

  • lo scioglimento dei calcoli renali

  • la normalizzazione del colesterolo

  • il ritrovamento della forma fisica, con perdita di grasso superfluo

  • la diminuzione della ritenzione idrica, della sindrome premestruale e dei fastidiosi sintomi della menopausa nelle donne.

Questo vien detto a favore della vendita e dell’uso di questi macchinari, affermazioni utili solo per incrementare i profitti di chi li vende, ovviamente!

Una stima indica che l'80% degli europei soffre di iperacidità o acidosi, cioè il loro pH fisiologico è più basso di quello che dovrebbe essere normalmente.

Ma la stragrande maggioranza dell’umanità si alimenta con cibi che inducono acidità: pertanto si dovrebbero cambiare le abitudini alimentari, mangiando quotidianamente al 70% alcalino e solo al 30% acido.

Perché il valore del pH è così importante?

Il valore normale del pH del sangue umano si aggira intorno a 7,4. Un variazione di questo valore di soli 0,1 comporta una riduzione dell'80% della capacità da parte del sangue di trasportare ossigeno. Il corpo possiede numerosi meccanismi di compensazione per mantenere il valore del pH del sangue più costante possibile, altrimenti rischierebbe costantemente di morire. Per attuare queste compensazioni, ogni volta ache ci alimentiamo con cibi acidi siamo costretti ad utilizzare la riserva alcalina perché l’organismo necessita di minerali con effetto basico, come il calcio e il magnesio, che si trovano immagazzinati nel corpo.

Quindi alla base della nostra buona salute sta una corretta alimentazione e stile di vita?

A causa di diversi fattori come l'alimentazione acida, lo stress, i medicinali, l’alcool, il fumo, il caffè, il valore del pH medio del corpo può scendere a valori molto bassi, come 5-5,5. Il corpo compensa questo squilibrio con i minerali basici che sottrae dalle vene, dal tessuto connettivo, dalle ossa, dalle cartilagini, dai legamenti, dai denti, dal cuoio capelluto. La quantità di minerali presente nel corpo è limitata, se si usano più minerali di quelli che vengono introdotti nel corpo a lungo andare quest'ultimo rimane senza risorse.

Cosa accade se l’acidosi si prolunga nel tempo?

A causa di un acidosi prolungata le riserve di minerali nel corpo vengono svuotate fino al punto in cui il tessuto connettivo si indebolisce (cellulite!), la consistenza delle ossa diminuisce (osteoporosi!) i denti si cariano o cadono (paradentosi!), i capelli cadono, le articolazioni diventano dolenti (reumatismi, gotta, artrosi), le infezioni da funghi si moltiplicano (ai piedi, alle unghie, agli organi genitali) e questo solo per citare alcuni sintomi.

In presenza di acidosi il metabolismo non funziona correttamente.

L'acidosi causa inoltre un aumento di microorganismi patogeni che producono le cosiddette "malattie". Batteri e virus possono infatti proliferare solo se hanno a disposizione un "terreno" adatto, come già affermò Pasteur sul letto di morte!

Normalmente l'urina è leggermente acida, diete a base di carne la rendono ulteriormente acida mentre diete vegetariane la rendono alcalina.

L'alimentazione corretta per l'uomo è l'alimentazione vegetariana. Con questa alimentazione corretta il pH sarà alcalino. Più si mangia carne più il nostro corpo (e l'urina) sarà acido e più saremo esposti a vari problemi di salute.

IN CONCLUSIONE, INVECE DI SPENDER DENARO PER ACQUISTARE MACCHINARI CHE IONIZZANO O ALCALINIZZANO L'ACQUA, SAREBBE PIU' SAGGIO E MENO DISPENDIOSO MODIFICARE LA PROPRIA ERRATA ALIMENTAZIONE, PER OTTENERE QUESTI BENEFICI:

  • la normalizzazione della glicemia

  • la normalizzazione della pressione (niente più farmaci)

  • l'eliminazione della renella

  • lo scioglimento dei calcoli renali

  • la normalizzazione del colesterolo

  • il ritrovamento della forma fisica, con perdita di grasso superfluo

  • la diminuzione della ritenzione idrica, della sindrome premestruale e dei fastidiosi sintomi della menopausa nelle donne.

Fonti Web

Dr. Mercola

immagini dal web

 

Copyright livelloalfa.com

2011